home IIS Flli Taddia
profilo istituto
contatti
ptof piano triennale offerta formativa
posta elettronica
registro genitori
comunicazioni genitori e studenti
giornalino istituto
comunicazioni docenti
comunicazioni ata
corsi serali
mappa del sito

indirizzi professionale e tecnico
regolamento
home »profilo dell'istituto » informazioni generali » regolamento d'istituto

Regolamento d'Istituto word

Regolamento d'Istituto pdf

Norme riguardanti gli alunni - doveri degli studenti

Art. 1 Entrata nei locali della scuola.
L'ingresso nell'Istituto è consentito solo nel periodo compreso fra il suono della prima e della seconda campana , secondo l'orario esposto all'albo dell'Istituto , sia al mattino che al pomeriggio , sotto la sorveglianza dei docenti in servizio e dei collaboratori scolastici. L'ingresso nei laboratori e nei reparti di lavorazione può avvenire solo in presenza del docente o di una persona espressamente autorizzata a sostituirlo.

Art. 2 Ammissione in classe in caso di ritardo.
Il suono della seconda campana (ore 8.00 al mattino, ore 14.00 al pomeriggio) segnala l'inizio delle lezioni. Gli studenti che, pur entrati regolarmente in Istituto si presentino in aula in ritardo saranno accettati in classe dal docente ma segnalati in ritardo sul giornale di classe. L'ingresso in Istituto sino 10 minuti oltre il suono della seconda campana è consentito personalmente da un collaboratore del Dirigente Scolastico e solo per casi eccezionali dovuti a motivi di trasporto dei mezzi pubblici: in questo caso gli studenti sono ammessi alle lezioni fin dalla 1^ ora. Gli studenti che si presenteranno all'ingresso dell'Istituto con un ritardo maggiore che interromperebbe il regolare svolgimento delle lezioni già iniziate saranno ammessi alle lezioni solo al termine della prima ora con il foglio di permesso rilasciato da uno dei collaboratori di presidenza; il ritardo dovrà comunque essere giustificato dai genitori. Ritardi di carattere eccezionale, indipendenti dalla volontà degli alunni verranno valutati dalla Presidenza.

Art. 3 Autorizzazioni permanenti di ingressi - uscite differite.
Gli allievi che dimostrino di essere nell'impossibilità di trovarsi puntualmente in Istituto o che devono uscire con lieve anticipo, per mancanza di idonei mezzi di trasporto , previa richiesta scritta presentata al Preside, potranno ottenere particolari autorizzazioni valutate in sede di Consiglio di istituto. La concessione di qualsiasi autorizzazione permanente sarà trascritta sul giornale di classe .

Art. 4 Permessi di uscita anticipata e entrata posticipata.
Non sono ammesse entrate posticipate oltre il termine della prima ora di lezione ed uscite anticipate prima del termine della quarta ora di lezione anche se giustificate sul libretto personale delle assenze. Nel caso in cui si riscontrino quattro entrate posticipate a quadrimestre, anche non consecutive e comunque giustificate, salvo quanto disposto sopra per i ritardi di carattere eccezionale, all'allievo non sarà consentito l'accesso alle lezioni, oltre il normale orario d'ingresso, per il restante periodo dell'anno scolastico. Agli allievi minorenni sarà permesso l'ingresso in Istituto, ma saranno avvertite le famiglie perché provvedano ad accompagnarli fuori dall'istituto. E' assolutamente vietato uscire dall'Istituto durante l'orario delle lezioni senza autorizzazione. I permessi di uscita anticipata verranno concessi dal Dirigente Scolastico (o da un collaboratore del Dirigente Scolastico) e solamente per comprovate motivazioni. Gli alunni minorenni potranno uscire prima del termine delle lezioni solo se prelevati da un genitore, che, alla presenza dell'insegnante o di un collaboratore del Dirigente Scolastico , apporrà la propria firma sul giornale di classe accanto all'ora di uscita Gli alunni maggiorenni, qualora autorizzati dalle famiglie a giustificarsi, potranno uscire anticipatamente documentando le personali esigenze alla Presidenza che valuterà la serietà dei motivi addotti prima di autorizzare l'uscita anche dopo aver consultato eventualmente i docenti della classe. Per gli allievi maggiorenni non autorizzati dalle famiglie a giustificarsi, l'uscita anticipata sarà consentita solo se autorizzata sul libretto e confermata telefonicamente da un genitore. Si ricorda che i permessi di uscita anticipata e di entrata posticipata hanno carattere di eccezionalità e non di ordinarietà , per non turbare il regolare andamento dell'attività didattica .

Art. 5 Ritardi nell'entrata in aula e azioni conseguenti
Il Coordinatore di classe controlla periodicamente , per ogni allievo ,il numero dei ritardi che non rientrano nella tipologia di entrata posticipata (ritardi all'ingresso in aula alla 1^ ora, ritardi al rientro in classe al cambio dell'ora , dopo l'intervallo ,ecc.). Assieme agli altri insegnanti del Consiglio , il Coordinatore decide le modalità di informazione alle famiglie e gli eventuali provvedimenti disciplinari.

Art. 6 Libretto delle giustificazioni
Ad ogni alunno viene distribuito un libretto personale che serve per i rapporti tra la scuola, l'alunno e la famiglia. All'atto della consegna dovranno essere depositate le firme , dai genitori o da chi ne fa legalmente le veci, abilitate a vistare le giustificazioni e le comunicazioni scuola- famiglia ed applicata una foto tessera. Gli alunni maggiorenni possono ritirare personalmente il libretto delle assenze e depositare la loro firma qualora autorizzati dai genitori, a firmare le proprie giustificazioni. L'autorizzazione sarà concessa mediante certificazione firmata dai genitori al momento dell'iscrizione o al compimento del 18^ anno. Gli alunni maggiorenni autorizzati a firmare le proprie giustificazioni o richieste, sottostanno alle regole comuni, per cui eventuali abusi o situazioni anomale saranno immediatamente segnalati alle famiglie. Gli alunni devono sempre portare a scuola il libretto ed esibirlo in caso di richiesta sia del Dirigente Scolastico , che dei Docenti della scuola.

Art. 7 Assenze
E' richiesta giustificazione per i giorni di assenza. In caso di assenze che si protraggono per 6 giorni od oltre (compresi i festivi) , l'alunno deve presentare inoltre un certificato medico attestante l'avvenuta guarigione ovvero l'assenza di malattie contagiose e/o diffusive. Se le assenze superiori a 6 giorni non sono dovute a malattia, il certificato medico potrà essere sostituito da auto certificazione firmata dall'alunno maggiorenne nei casi autorizzati e con auto certificazione dei genitori negli altri casi. La giustificazione deve essere considerata come una presa d'atto dell'assenza da parte dei genitori ( o di chi esercita la potestà ) e pertanto anche l'assenza collettiva per manifestazioni studentesche deve essere giustificata ed entra nel conteggio come tutte le altre assenze. Le giustificazioni delle assenze dovranno essere presentate all'insegnante della prima ora di lezione; La mancata presentazione della giustificazione sarà annotata sul Giornale di classe. L'assenza dovrà comunque essere giustificata il giorno seguente. In mancanza di ciò verrà data comunicazione alla famiglia. In caso di reiterate inadempienze all'obbligo di giustificare si applicherà la sanzione prevista dall'art. 3 lettera a) del Regolamento di Disciplina.

DISCIPLINA

Art. 8 Comportamento
Il comportamento degli studenti all'interno della scuola ( aule, corridoi, palestre ,laboratori, reparti , spogliatoi , ecc.. ) deve ispirarsi alle regole di civile convivenza e al rispetto dei luoghi e delle cose proprie della società.

Art. 9 Dotazione occorrente per lo svolgimento delle lezioni
In classe ogni allievo deve avere con sé quanto occorre per il regolare svolgimento delle lezioni.

Art 10 Divieto di allontanarsi dall'aula senza autorizzazione
Durante lo svolgimento delle lezioni gli alunni non possono allontanarsi dall'aula senza l'autorizzazione del docente presente in classe. L'uscita dall'aula durante le ore di lezione è permessa ad un solo allievo per volta ed in caso di effettiva necessità . E' vietato agli allievi, durante le ore di lezione , sostare nei corridoi , nel cortile e negli spogliatoi per conversare o intrattenersi a lungo. Non è consentito uscire durante la prima ora di lezione e di quella successiva all'intervallo.

Art. 11 Comportamento degli alunni al cambio d'ora
Gli alunni devono rimanere in aula durante il cambio dell'ora. Durante il cambio d'aula , se previsto dall'orario, gli allievi devono mantenere un comportamento corretto . In particolare , quando si compiono spostamenti durante le ore di lezione , si deve osservare il massimo ordine e silenzio.

Art. 12 Comportamento durante l'intervallo
Durante l'intervallo non è consentito sostare nelle aule , nei reparti e nei laboratori , ma solo in cortile e nei corridoi . E' ovvio che in tale momento permangono tutte le regole di comportamento che si richiedono allo studente indirizzate all'educazione e alla correttezza ,sia nei confronti degli altri ( studenti, insegnanti, collaboratori scolastici ) ,sia dei luoghi e dei materiali. E' vietato sostare presso i cancelli che comunicano con l'esterno.

Art. 13 Comportamento degli alunni durante i trasferimenti al Palazzetto dello Sport
Agli alunni non è consentito l'utilizzo di mezzo proprio per recarsi dalla Scuola al Palazzetto e/o viceversa. Durante il tragitto, che avverrà sotto sorveglianza del docente di Educazione Fisica, il comportamento dovrà essere improntato al massimo rispetto delle persone e delle cose. Non è consentito fermarsi in negozi o utilizzare percorsi propri alternativi.

Art. 14 Conservazione delle aule e loro dotazione
La conservazione delle aule e delle suppellettili è affidata alla cura degli allievi. Di eventuali danni volontari arrecati agli arredi e alle attrezzature dell'Istituto sono chiamati a rispondere disciplinarmente e tenuti al risarcimento del danno coloro i quali li hanno provocati . Nel caso in cui non fosse possibile risalire al vandalo , il danno sarà risarcito dagli alunni di tutta la classe o delle classi che usufruiscono di quel dato ambiente. Durante le esercitazioni nei laboratori e nei reparti devono essere rispettate le norme antinfortunistiche che i docenti avranno cura di illustrare con lezioni preventive. Dovranno essere sempre puntualmente rispettati i regolamenti specifici dei vari reparti e laboratori.

Art. 15 Comportamento degli allievi durante le gite scolastiche
Durante le gite scolastiche, le manifestazioni sportive e culturali attinenti all'attività didattica e durante gli spostamenti che si rendono necessari, si applicano, per quanto possibile ,le norme del presente regolamento.

Art.16 Divieto di utilizzo delle uscite di sicurezza
E' vietato utilizzare le uscite di sicurezza , se non in caso di effettiva necessità. E' vietato sedersi o sostare sulle scale di emergenza.

Art. 17 Comportamento in situazioni di emergenza
Qualora si verificassero situazioni di emergenza , gli studenti dovranno attenersi scrupolosamente alle procedure che verranno indicate dagli organi preposti. Nel caso in cui , in tali frangenti gli studenti non si attenessero alle indicazioni avute , tale comportamento si configura quale mancanza disciplinare , a norma dell'art.1 lettera b del Regolamento di Disciplina.

Art. 18 Divieto di fumare
E' severamente proibito fumare all'interno dell'Istituto (art. 1 L.584/75 - DPCM 14.12.95 art. 52 c.20 L. 448/01).

Art. 19 Divieto di utilizzare il cellulare
E' severamente vietato utilizzare i cellulari per telefonare, inviare messaggi e fare fotografie . Il cellulare in classe deve essere tenuto spento. Si ricorda che in base alla Legge 675 del 31/12/96 (tutela della privacy) e successive integrazioni non è ammesso registrare e scattare foto ad allievi o al personale senza il consenso degli interessati. Le violazioni saranno oggetto di provvedimenti disciplinari.

Art. 20 Divieto di entrare in sala insegnanti
E' fatto divieto agli studenti di entrare nella sala insegnanti senza la presenza del personale ATA o di un docente.

Art. 21 comunicazioni scuola- famiglia
Gli studenti sono tenuti ad informare i genitori del contenuto delle comunicazioni trasmesse per loro tramite e sono invitati a collaborare perché i contatti della scuola con le famiglie siano continui e costruttivi. Le comunicazioni che, a parere del Dirigente Scolastico o degli OOCC siano di rilevante importanza , saranno inviate per iscritto ai genitori tramite i figli che provvederanno a restituire al docente coordinatore di classe il tagliando di " presa visione" .

Art. 22 accesso agli uffici
I rapporti degli alunni con la Segreteria e la Presidenza sono disciplinati secondo modalità affisse all'Albo. L'accesso agli uffici della segreteria durante le ore di lezione è permesso nel rispetto dell' orario stabilito . (Vedi Carta dei Servizi , nella parte relativa ai Servizi Amministrativi ).
 
I.I.S. • Istituto di Istruzione Superiore F.lli TADDIA • Via Baruffaldi, 10 - 44042 Cento (Fe) - P.IVA e C.F. 90013480380
Area Studenti Area Docenti estense2010 indirizzo servizi commerciali indirizzo tencico grafica e comunicazione indirizzo servizi sanita' assistenza sociale indirizzo manutenzione assistenza tecnica indirizzo industria artigianato made in italy